Wednesday, 18 September 2019 13:03

Il mio progetto di volontariato (Diego)

Written by

Hi, my name is Diego and currently finalizing mu experience as a volunteer within the European Solidarity Corps programme in italy, in an organization called SEYF.

Ciao a tutti, sono Diego e al momento  sto completando la mia esperienza di volontario nell'ambito del programma Europeo del  Corpo europeo di Solidarietà in Italia, presso un'organizzazione chiamata SEYF.

Hi, my name is Diego and currently finalizing mu experience as a volunteer within the European Solidarity Corps programme in italy, in an organization called SEYF.
 
I came to Lecce last January to improve and develop my skills in two ways, in the academic, to make my curriculum wider and learning new skills to introduce myself better in the working field, as well as in a humanitary and introspective way, taking the chance to meet new people new places, know myself better and learn a new language.
 
Lecce is a very pleasant town, where you can live relaxed and there’s a lot of important and beautiful churches and monuments to see, as well as near places to visit. In my case, I knew nothing about Lecce or Salento, where I did my project, but now I can really recommend to all of my friends to come here and explore it! There’s a beautiful coast with clear waters and good time to spend in the summer.Voluntary work is a very special experience. It is about giving something you have to people who need your help, your knowledge, your abilities. It’s something that makes you think beyond your imagination.
Being a volunteer gives you the chance to be part of a world without limits and stereotypes, a world of friendship and adventures where you can just grow and learn a lot, every day.
Volunteering can offer fantastic opportunities to spend time abroad, learn new skills and develop yourself by gaining confidence and improving language skills, participate in different activities and contribute to the local community as much as possible
 
I think the most important thing that we learn here is how to be part of an team, with all of that includes, from having an schedule everyday like a real work, to know how the things work in an organization, the tasks that they do or how do they manage to solve different kinds of problems and make things work.
My EVS experience made me to be more tolerant, to listen and understand people much better, to understand and to learn new cultural differences, to learn from people with different backgrounds and different kinds of perspectives. Also, I can say that the work environment and the people who works with us were a key factor during my experience
 
We learned from how to develop and manage a real KA1 Erasmus+ project, how to implement it, and how to do the right followback afterwards. We have been working in two completely different projects, one with school teenagers (on structured dialogue between Young people and decisión makers) and other with young trainers (on Refugeess crisis) and in both of them we learned how difficult and tough can be developing a project like that.

***Blog within the Erasmus+ project Imagine, promoted by the Diego and Lorenzo***

Ciao a tutti,
sono Diego e al momento  sto completando la mia esperienza di volontario nell'ambito del programma Europeo del  Corpo europeo di Solidarietà in Italia, presso un'organizzazione chiamata SEYF.
 
Sono arrivato a Lecce lo scorso Gennaio fa per migliorare e sviluppare le mie capacità e conoscenze in due modi: in ambito più strettamente formale, per ampliare il mio curriculum e apprendere nuove abilità per presentarmi nel migliore dei modi nel mercato del lavoro; in modo personale e introspettivo, cogliendo l'opportunità di incontrare nuove persone, scoprire posti nuovi, conoscermi meglio e imparare una nuova lingua.
 
Lecce è una città davvero bella e interessante, con uno stile di vita rilassato. Ci sono numerose chiese e monumenti importanti e di interesse da vedere, così come luoghi vicini da visitare.
 
Nel mio caso, sapevo poco o nulla Lecce o del Salento, dove ho il mio progetto ha avuto luogo, ma ora mi sento davvero di consigliare a tutti i miei amici di venire qui ed scoprire questi posti meravigliosi!
 
C'è una bellissima costa con acque limpide e un clima ottimo per viverci d'estate.
Il lavoro da volontario è un'esperienza veramente speciale. Si tratta di dare, offrire, qualcosa che hai a qualcuno che ne ha bisogno: può trattarsi di aiuto materiale, di tue conoscenze o capacità. È qualcosa che ti fa pensare oltre la tua immaginazione.
Essere un volontario ti dà la possibilità di far parte di un mondo senza limiti e stereotipi, un mondo fatto di nuove amicizie e avventure in cui puoi semplicemente crescere e imparare molto, metterti alla provaogni giorno.
Il volontariato può offrire fantastiche opportunità di trascorrere del tempo all'estero, acquisire nuove competenze e migliorarsi acquisendo sicurezza e nuove e più profonde competenze linguistiche, partecipare a diverse attività e contribuire il più possibile allo sviluppo della comunità locale.
 
Personalmente, ritengo che la cosa più importante che abbiamo appreso qui sia come sentirsi e far parte di una squadra, con tutto ciò che questo comprende: dall'avere un programma quotidiano condiviso, come in un vero lavoro, conoscere come funzionano le cose in un'organizzazione, i compiti che svolgono e come questi contribuiscono a risolvere, migliorare e integrarsi con il lavoro degli altri, facendo funzionare meglio le cose.
La mia esperienza di volonariato mi ha reso più tollerante, mi ha insegnato ad ascoltare più a fondo e comprendere le persone molto meglio, a comprendere e ad apprendere le differenze culturali, imparando da persone con background e prospettive molto diverse dalle mie. Inoltre, posso dire che l'ambiente di lavoro e le persone che lavorano con noi sono stati un fattore chiave durante la mia esperienza.
 
Abbiamo imparato come sviluppare e gestire un vero progetto Erasmus + KA1, come implementarlo e come supportarlo,. Abbiamo lavorato in due progetti completamente diversi, uno con gli adolescenti nelle scuole del territorio (sul dialogo strutturato tra i giovani e i responsabili delle decisioni) e l'altro con i giovani formatori (sulla crisi dei rifugiati) e in entrambi abbiamo imparato quanto sia difficile e importante sviluppare progetto di tal genere.

***Blog tenuto da Diego e Lorenzo nell’ambito del progetto Erasmus+ Imagine***
 

SEYF Italia - Eventi

<<  November 2019  >>
 Mo  Tu  We  Th  Fr  Sa  Su 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
We are using cookies to provide statistics that help us give you the best experience of our site. You can find out more or switch them off if you prefer.
By continuing to use the site without changing settings, you are agreeing to our use of cookies.
Yes, I accept